À propos

Quando sono andata a Parigi con la scuola non sapevo che quella città, qualche anno dopo, sarebbe stata la mia nuova casa. Ricordo che la guida ci portò davanti alla cattedrale di Notre Dame e ci parlò del chilometro zero. Si tratta della stella di bronzo, sul sagrato antistante la cattedrale, che indica il Punto Zero, il punto da cui vengono calcolate tutte le distanze stradali delle Francia. La tradizione vuole che chi mette il piede sulla stella sia destinato a tornare nella città. Non ricordo se calpestai la stella o meno, però di sicuro non mi sarebbe dispiaciuta l’idea di tornare a Parigi qualche anno dopo per un bel weekend turistico.
All’epoca parlavo un francese molto poco comprensibile (“tu e il francese non andrete mai d’accordo!”, mi diceva la professoressa con sospiri di rimprovero) e non m’interessava migliorarlo perché il mio obiettivo era l’America e in America nessuno parla francese. Eppure, alla fine, sono approdata qui… e adesso mi sembra che non esista un altro posto al mondo in cui potrei stare meglio.

Ho deciso di aprire questo blog come se fosse una corrispondenza tra te e me, per raccontarti come trascorro le mie giornate, per mostrarti le mie scoperte, per parlarti di me quando mi sento tanto, troppo lontana. Ed ogni volta che verrai qui a leggermi sarà un po’ come se fossimo… insieme a Parigi.